Olio Nuovo al Ristorante Osteria Favorita

L’olio Nuovo alla Favorita
Noi amiamo dicembre, perché oltre alle feste e alla Neve, forse, porta con se le delizie più aspettate.

Quella che aspettiamo con più gioia è quella dell’olio Nuovo!!
quest’anno abbiamo selezionato l’olio Dell’azienda di Marco Viola.

Continua

Il Formaggio Di Fossa delizie all’osteria

Il Formaggio di Fossa DI Sogliano al Rubicone
Nel mese di Dicembre l’osteria la favorita aggiunge alla sua amplia selezione dei Formaggi il Rè dei Pecorini, il Formaggio di Fossa. Proponendo oltre alla degustazione a Pasteggio, un primo piatto d’eccellenza; Il torciglione di Grano Senatore Cappelli con Fossa e Tartufo.
Abbiamo selezionato come nostro fornitore il Formaggio delle Antiche Fosse del Dott. Gianfranco Rossini. Le fosse del dott. Rossini producono un formaggio di elevata qualità, sono tra le più antiche Fosse di Stagionatura, l’azienda fa parte del Consorzio di Tutela “Il Fossa di Sogliano al Rubicone” e ci propone diverse stagionature di Formaggio.

Ma sapete cosè il formaggio di Fossa?

Continua
Romantic Suite

il Relais e L’ospitalità ad Assisi

L’ospite è un gioiello posato sul cuscino dell’ospitalità.
(Rex Stout)
Dopo un attenta opera di restauro nel rispetto della struttura originale e della tradizione del luogo, al Relais Favorita abbiamo ricavato degli ambienti accoglienti e spaziosi.
Ognuno dei nostri 10 alloggi è stato arredato con molta cura, con mobili di inizio ‘900 e tonalità di colore differenti che offrono innumerevoli combinazioni, soluzioni di soggiorno con servizi e spazi pensati per le diverse esigenze del cliente, e soprattutto per offrire a tutti quella che è l’essenza dell’ospitalità, ovvero la giusta miscela di comfort e gusto: sensazioni che fanno stare bene.
Ti aspettiamo, al Relais Favorita.

Continua

Il Gnocco Fritto dell’Osteria

Lo gnocco fritto è un vero fast food alla modenese. Ma qual è la sua storia?
Lo gnocco è uno dei motivi per cui dobbiamo ringraziare i Longobardi: più di 1300 anni fa, durante la loro dominazione in Italia, tramandarono la loro ricetta agli emiliani.
Per tutto questo tempo, lo gnocco fritto è stato il protagonista delle colazioni contadine, invernali, quando con l’uccisione del maiale si aveva a disposizione l’ingrediente chiave per la frittura: lo strutto.
Dalla metà del secolo scorso, lo gnocco fritto viene consumato in ogni momento della giornata ed è molto versatile: dolce, con marmellate e Nutella, oppure salato, abbinato a verdure, salumi e formaggi molli.
Vieni a provare la cucina emiliana nel cuore dell’Umbria!

Continua

Il Nostro Macellaio di Fiducia

Conosci il lavoro del Macellaio? Scegliere la carne, saperla tagliare e frollare.
Noi dell’Osteria Emiliana abbiamo trovato il nostro macellaio di Fiducia!
Bovino Luxury è la macelleria di Morlupo nel Lazio, che produce e distribuisce carne di manzo selezionata tra i tagli più nobili del bovino adulto, con una maniacale cura per ogni fase del processo produttivo e per la scelta dei migliori partner per garantire gli adeguati standard di sicurezza.
A questo si aggiunge l’altissima qualità della frollatura, sia classica che a secco (Dry-Aged), in grado di ammorbidire la carne e concentrare il sapore nella massa muscolare, per ottenere lo scopo principale di Bovino Luxury: la massima qualità per soddisfare le esigenze dei clienti.

Continua
Prosciutto al Coltello

Prosciutto di maiale Brado al Coltello

Un’arte piena di storia amata anche dai Re? Il prosciutto al coltello!
Affettare bene il prosciutto significa esaltarne le caratteristiche estetiche e organolettiche, e nel passato, in tutta Europa, essere addetto al taglio delle carni voleva dire avere un ruolo di prestigio. Pare che perfino Luigi XVIII di Francia fosse molto orgoglioso della sua precisione nell’affettare il prosciutto, passatempo che egli adorava.
Un’arte antica e non per tutti, dunque, considerando che il taglio universale non esiste e che ogni salume pretende uno specifico, ma qui all’Osteria Emiliana puoi stare tranquillo: li conosciamo tutti.

Continua
Orto del Giorno

L’orto dell’osteria Emiliana

Il vero lusso per noi che amiamo la natura e i prodotti genuini? Avere l’orto!
Grazie alla splendida esposizione e alla fonte d’acqua unito alla fertile terra del Podere Favorita, siamo riusciti a concederci quello che per noi è un lusso: un orto tutto nostro!
Con i suoi prodotti, Rosy (la nostra splendida cuoca), prepara un piatto unico con la verdura appena raccolta, capace di soddisfare anche i gusti più esigenti: verdure ripiene, gratinate e grigliate, unite all’immancabile giardiniera sott’olio, per fortuna disponibile tutto l’anno

Continua

Degustazione Parmigiano Vacche Bianche

Il Parmigiano-Reggiano Vacche Bianche stagionato 30 mesi è un pregiato formaggio proveniente dall’Appennino di Modena e prodotto esclusivamente con il latte di Vacca Bianca Modenese, razza che secondo il libro genealogico istituito nel 1957 è presente sul territorio con meno di 250 esemplari.
Per preservare l’allevamento di questa pregiata razza bovina – che in passato ha contribuito a diffondere la produzione di un ottimo Parmigiano-Reggiano nel modenese, ma che era stata nel tempo sostituita dalla vacca Frisona.

Continua

Storie di Lambrusco

La cantina di Vittorio Graziano

Nessuna indicazione stradale per arrivare alla sua cantina assestata tra le dolci colline di Castelvetro, ma dopo la prima volta che vai non ti sbagli più e diventa la stella polare per tutti gli enonaviganti.

Vittorio Graziano è il personaggio più rappresentativo del ritorno alla tradizione della fermentazione in bottiglia. Segue fedelmente i dettami dell’agricoltura naturale: niente chimica in vigna e in cantina, la vinificazione avviene solo grazie ai lieviti indigeni e l’uso di solforosa nel vino è ridotto ai minimi termini.

Si narra fosse astemio in gioventù e che si sia avvicinato al vino quasi per caso grazie al colpo di fulmine avuto bevendo un lambrusco agli inizi degli anni ’80. Da lì poi la prima vendemmia, 31 anni fa, nel 1982.

Continua

Cosa Vedere a Bastia Umbra in un Giorno

Situata nel cuore dell’Umbria, tra Perugia e Assisi, Bastia deve le sue origini all’epoca romana, ma visse il periodo di maggior splendore nel vivo nel corso dell’undicesimo secolo, quando divenne un importante castello. Il suo nome, Bastia, deriva proprio dalle imponenti mura della città e dai numerosi bastioni di cui era dotato il suo castello.

Uno dei luoghi più suggestivi della cittadina è senza dubbio la Rocca Baglionesca, una costruzione fortificata edificata nel corso del Quattrocento per essere utilizzata come residenza da parte della famiglia Baglioni, che governava la città. Nel corso del Seicento, quando i Baglioni avevano perso il potere, il monumento fu adibito a monastero benedettino femminile. All’interno della Rocca è possibile ammirare la Chiesa di Sant’Anna del XVIII secolo, realizzata con il contributo di Artemisia Baldeschi, contessa di Perugia.
Uno dei più importanti luoghi di culto è la trecentesca Chiesa di Santa Croce, che si affaccia su Piazza Mazzini, caratterizzata dalla facciata di calcare bianco e rosa tipico del Subasio, con una navata in stile gotico che conserva al suo interno numerosi affreschi e opere d’arte. La Chiesa di Sant’Angelo è più antica della città. Gravemente danneggiata dal terremoto del 1997 e, una volta terminate le operazioni di recupero, sarà utilizzata come auditorium comunale. Da vedere inoltre la chiesa di San Rocco e quella di San Paolo delle Abbadesse, dove nel 1212 si rifugiò santa Chiara per sfuggire ai genitori.

Continua
Pagina 1 di 212