Eurochocolate Il festival più goloso d’Italia!

Eurochocolate
Il festival più goloso d’Italia!
Eurochocolate è senza dubbio l’evento dedicato al cioccolato più importante dell’Umbria, se non d’Italia. Si svolge ogni anno in Ottobre a Perugia.
Le origini di questa manifestazione risalgono al 1994 ed all’intuizione creativa dell’architetto Eugenio Guarducci. Da allora è stato un continuo crescendo di pubblico e di successo.
Dedicata alla tradizione della cioccolatiera italiana e internazionale, ogni anno all’interno della manifestazione vengono allestiti stands gastronomici di produttori di cioccolato ed organizzati tantissimi eventi, spettacoli, iniziative culturali che animano le vie e le piazze del centro storico della città capoluogo dell’Umbria.

Continua

Festival dei 2 Mondi Spoleto

Festival dei 2 Mondi, Spoleto Festival
Il Festival dei Due Mondi di Spoleto (PG), chiamato anche lo Spoleto Festival o Spoleto Festival dei 2Mondi, è uno dei più longevi ed importanti festival dell’Umbria, nonché un evento di risonanza mondiale e per molto tempo unico nel suo genere in Italia.

Lo Spoleto Festival nacque nel 1958 su impulso del maestro compositore Gian Carlo Menotti e della sua visione: unire due culture e due mondi (da qui il nome) artistici molto diversi, quello europeo e quello americano, all’insegna dell’arte in ogni sua forma ed espressione. Ed allestire una manifestazione che fosse il più internazionale possibile.

La “dualità” è stata sempre presente anche nel cartellone. Accanto a spettacoli d’avanguardia esclusivi, inusuali ed originali vanno in scena opere e lavori rispettosi della tradizione classica.
Nei 17 giorni del Festival, che inizia abitualmente nell’ultimo venerdì di Giugno, si alternano balletto, opera lirica, pittura, conferenze, concerti, teatro, convegni, musica sacra, letture, spettacoli di marionette ed arte contemporanea.

Continua

La Fioritura di Castelluccio di Norcia

La Fiorita: La Fioritura di Castelluccio di Norcia
Castelluccio di Norcia è un comune che si trova nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a quota 1452 metri ed a pochi chilometri (circa 28) da Norcia (PG), in Valnerina.
Il borgo si trova in cima ad una collina, al centro di un altopiano e di fronte al Monte Vettore. L’altopiano si suddivide in 3 piani: Pian Grande; Pian Piccolo e Pian Perduto. Per un totale di 15 km², che durante l’anno appaiono cromaticamente “poveri”.
La “monotonia” viene spezzata tra fine Maggio ed i primi giorni di Luglio di ogni anno grazie a quello spettacolo della natura (mai caso fu più appropriato per tale locuzione idiomatica, ndr) chiamato “La Fiorita” di Castelluccio di Norcia. Quando i fiori sbocciano i 3 piani esplodono di colori, con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco. Ad esempio potrete ammirare lenticchie (caratteristiche e coltivate a Castelluccio), genzianelle, papaveri, narcisi, violette, asfodeli, viola Eugeniae, trifogli, acetoselle e molte altre ancora. E se decidete di fare una passeggiata in questo “mosaico naturale”, chissà che non riusciate ad avvistare qualche gazzella e capriolo…

Continua

Il Mercato delle Gaite di Bevagna

Dal 18 al 28 Giugno 2015 Bevagna piccolo agglomerato situato nel centro dell’Umbria ed inserito tra I Borghi più Belli d’Italia, ospiterà nuovamente il suo Mercato delle Gaite.
Il Mercato delle Gaite di Bevagna è una rievocazione storica della vita quotidiana del comune tra il 1250 ed il 1350. Con il termine Gaite o Guaite, discendente dal longobardo Watha (guardia), si indicano i 4 quartieri (San Giorgio, San Giovanni, San Pietro e Santa Maria) in cui era anticamente divisa
Ma la kermesse non è una semplice “Festa dei Mestieri Medievali”, con relative Botteghe, è una vera e propria gara, tanto che le Gaite organizzano i propri mercati in maniera autonoma e competono fra loro in 4 sfide per contendersi il Palio della Vittoria, destinato al quartiere che interpreterà più fedelmente il ruolo che rivestiva nel Medioevo:
Da venerdì 19 Giugno 2015 e fino al termine del Mercato delle Gaite, saranno in funzione le Taverne, dalle ore 20:00 (domenica anche a pranzo) e con piatti medievali. E le Locande, dalle ore 19:00.
Saranno 11 giorni in cui la Bevagna moderna si fonderà con quella antica, dove tra musica, giocoleria e teatro per le strade gli abitanti del borgo lasceranno i loro abiti per indossare le vesti di nobili, popolani, artigiani e magistrati. Un vero e proprio tuffo nella storia!

Umbria Jazz Festival

Ogni estate si rinnova, da oltre 40 anni, la tradizione moderna dell’Umbria Jazz: tanti eventi e concerti in piazza a Perugia ed altre destinazioni della bella Umbria
Ogni anno Perugia e l’Umbria diventano il punto di riferimentio per gli amanti non solo del Jazz ma della musica in generale.
10 giorni di concerti, spettacoli e un atmosfera unica da vivere in una città che si trasforma ogni anno in un enorme palcoscenico a cielo aperto: da più di 30 anni, infatti, Perugia e le sue strade, teatri, giardini, piazze e locali ospitano musica, cultura, allegria, gusto e divertimento.
Quando non ci sono concerti le strade sono palcoscenico per i musicisti di strada, i locali, i bar, i caffè e i ristoranti suonano jazz, soul, R&B, gospel ma anche pop e rock.
Il successo dell’Umbria Jazz dal 1973, data della sua prima edizione, ad oggi è da attribuirsi a questo: non solo alla qualità e all’attenzione nel programma ma anche all’esperienza e all’atmosfera unica che si vive in ogni angolo della città. Tale è il suo successo che da molti anni si ripete in inverno, con altrettanto successo, ad Umbria Jazz Winter.
L’Umbria Jazz è un festival per tutti: dai concerti gratuiti a quelli a pagamento è possibile scegliere tra un ricco programma musicale adatto a tutti i gusti e che ogni anno attira 20.000 persone da tutto il mondo.

Continua
Pagina 2 di 212