Assisi

Assisi è una delle città più belle dell’Umbria. Famosa soprattutto per aver dato i natali a San Francesco e Santa Chiara, Assisi attira ogni anno migliaia di turisti grazie al suo grandioso patrimonio artistico, archeologico e storico.

Assisi, come molte città umbre, non è molto grande e un itinerario che permetta di visitare più o meno tutti i siti di interesse turistico in 1 giorno è abbastanza fattibile.

L’ideale, però, sarebbe visitare Assisi in un weekend, in modo da poter scoprire con calma e relax la bellezze della città, visitare tutti i monumenti più importanti e regalarsi anche una piacevole passeggiata tra i vicoli del borgo medievale.

Itinerario di 1 o 2 giorni ad Assisi, in Umbria

Giorno 1

  • Basilica di San Francesco
  • Tempio di Minerva
  • Torre del Popolo
  • Palazzo del Capitano del Popolo
  • Palazzo dei Priori
  • Basilica di Santa Chiara
  • Chiesa di San Rufino
  • Chiesa di San Lorenzo
  • Rocca Maggiore

Giorno 2

  • Centro storico di Assisi
  • Anfiteatro Romano
  • Eremo delle Carceri
  • Basilica di Santa Maria degli Angeli
  • Porziuncola

Itinerario ad Assisi: giorno 1

Puoi iniziare il tuo itinerario alla scoperta di Assisi visitando la Basilica di San Francesco, un vero capolavoro architettonico nonché uno dei tesori dell’arte sacra italiana.

La Basilica Inferiore di San Francesco non è da meno. Qui potrai ammirare altre opere di Giotto e Cimabue, e, soprattutto, due meravigliosi cicli di affreschi: le storie di San Francesco dipinte da Simone Martini e le storie della Passione di Cristo dipinte da Pietro Lorenzetti.

Dalla Basilica, percorrendo Via San Francesco, ti ritroverai nell’elegante Piazza del Comune, sulla quale affacciano il Tempio di Minerva, la Torre del Popolo, il Palazzo del Capitano del Popolo e il Palazzo dei Priori.

Anche se fortemente legata alle vite di San Francesco e Santa Chiara, Assisi è una città molto interessante dal punto di vista storico e archeologico.

La tappa successiva è la Basilica di Santa Chiara (1255 – 1265), in caratteristico stile gotico. Al suo interno troverai le reliquie della Santa ed il Crocefisso che parlò a San Francesco.

Risalendo verso la parte alta di Assisi, puoi visitare la Chiesa di San Rufino, la Chiesa di San Lorenzo e, infine, raggiungere la cima del monte che sovrasta la città, dove svetta la Rocca Maggiore.

Una bella conclusione per il tuo primo giorno ad Assisi!

Itinerario ad Assisi: giorno 2

L’itinerario del secondo giorno ad Assisi può iniziare con una passeggiata rilassante tra i vicoli stretti e le salite impervie del centro storico. Solo in questo modo potrai scoprire la vera essenza di Assisi e le sue atmosfere più intime e affascinanti.

Raggiungi l’Anfiteatro romano, vicino Porta Perlici, riconoscibile dall’impianto ellittico del quartiere e dalla presenza di un orto circondato da mura in pietra, sempre ellittiche. Dalla Cavea dell’antico Anfiteatro furono ricavate nel Medioevo delle abitazioni e gran parte dei materiali originari furono usati per costruire case e edifici circostanti. Un luogo particolare, simbolo della convergenza millenaria di storie e popoli ad Assisi.

Prosegui con una visita all’Eremo delle Carceri, situato a 4 chilometri da Assisi, proprio alle pendici del Monte Subasio. Qui San Francesco e i suoi seguaci si ritiravano per pregare. Si tratta di un luogo panoramico spettacolare, grazie alla sua posizione sopraelevata (791 metri) in mezzo alle montagne.

Il pomeriggio del secondo giorno puoi dedicarlo alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, datata 1600 e considerata la settima chiesa cristiana al mondo per grandezza.

La Basilica si trova nella valle sottostante, a circa 4 chilometri da Assisi, e al suo interno è stata inglobata la Porziuncola, una chiesetta antichissima (IV secolo) dove San Francesco spesso si raccoglieva in preghiera. Accanto al Presbiterio della Basilica di Santa Maria degli Angeli c’è, infine, la Cappella del Transito, dove San Francesco morì.

Con la Basilica si Santa Maria degli Angeli il tuo itinerario ad Assisi può dirsi concluso in bellezza!